09/05/2007

Various Artists - Notturno Etrusco (1997)

Notturno Etrusco - I migliori gruppi di musica etnica del Festival di Tarquinia assembles some of the best Italian ethnic musicians from the 90s. Recorded in Tarquinia, Latium during the first three editions of the musical Festival "Notturno Etrusco", this cd is a good showcase for talented bands such Dissòi Lògoi (whose first album has been already posted here in Babe(b)logue) and Ensemble Galilei, and also for equally gifted soloists such Nicola Alesini, Marco Schiavoni, Paolo Modugno and Mauro Palmas.
The end result is a fascinating and wildly evocative "Mediterranean" mix, inspired to the Etrurian music (mostly imagined, as we know little about it), and drawing from different sources (from jazz to electronics) to (re)create the dreamy atmospheres of a long forgotten past, which nonetheless left a perduring inheritance in the Italian peninsula and the Mediterranean basin.

"Sappiamo che gli Etruschi avevano per la musica e per la danza la massima considerazione. Conosciamo gli strumenti musicali che erano presenti (e anche quelli stranamente assenti, come i tamburi), il loro aspetto, la quantità di corde o di fori, le dimensioni, i materiali. Abbiamo indicazioni sulle tecniche d'uso e possiamo persino tentare qualche supposizione sulle tonalità e sulle scali musicali utilizzate.
Molte di queste informazioni provengono dalle raffigurazioni dipinte sulle tombe della necropoli di Tarquinia, dove il gran numero di figure danzanti ci dà quasi la possibilità di ricostruire coreografie di oltre duemila anni fa.
In realtà, non possiamo più ascoltare la musica degli Etruschi, né veder ballare anche solo uno di loro, eppure... ispirandoci a quei dipinti che offrono doni musicali armonici e propiziatori, sincronizzandoci con altri ritmi che pulsano ancora attraverso i millenni, abbiamo cercato di ricreare negli stessi luoghi di allora quelle sensazioni e quelle esperienze che sono state proprie di un'altra civiltà, in un altro tempo. Forse la risposta è, senza impossibili pretese filologiche, una... Musica per gli Etruschi" (Dalle note di copertina di Emiliano Li Castro, Direttore Artistico del Festival di Tarquinia)

Link in comments

2 comments:

Radu said...

http://sharebee.com/edb9ae91

Anonymous said...

Grande,

Grazie per la magnifica musica trovata qui!

Nenest - Svizzera